giovedì 17 novembre 2022

Francesca Romani eletta presidente della Commissione Pari Opportunità - Comunicato stampa

 Francesca Romani eletta presidente della Commissione Pari Opportunità

 


Si è riunita nel pomeriggio di venerdì la Commissione Pari Opportunità, che ha eletto la nuova presidente.

Si tratta di Francesca Romani, consigliere della lista "Cisint per Monfalcone", classe 1977, nata a Gorizia ma cresciuta e tuttora residente a Monfalcone. Laurea in Giurisprudenza conseguita presso l'Università degli Studi di Trieste, master di primo livello in diritto del lavoro, ha frequentato diversi corsi di tedesco e di inglese all'estero.

Sposata e mamma di un bambino di due anni.

 

Nel ricevere l’incarico, la neo presiddente si è così espressa: “Ringrazio la Commissione Pari Opportunità per la fiducia accordatami eleggendomi presidente.Si tratta di una Commissione molto particolare, perché si occupa di tutte le forme di discriminazione, trattando tematiche inerenti non solo alla violenza sulle donne, ma alla violenza in generale, verso tutti, che siano bambini, uomini, donne. 

La Commissione ha fini propositivi, nel senso che vengono raccolte idee, progetti e contributi, che poi vengono proposti e condivisi con altri enti e associazioni, per raggiungere obiettivi comuni.

Quello che mi è stato assegnato è un incarico che mi impegnerò a portare avanti dialogando, ma soprattutto ascoltando le persone, affinché le proposte che arrivano in Commissione possano essere sviluppate e realizzate.

Ritengo che questa sia  la modalità ottimale per migliorare e far funzionare questo organo, per evitare che i progetti restino fermi a livello istituzionale e per fare in modo che si concretizzino. E’ fondamentale sensibilizzare costantemente i cittadini  su determinate tematiche. 

Il 25 novembre è la giornata internazionale contro la violenza sulle donne, in Commissione ho ribadito che non il 25 novembre non deve restare una ricorrenza annuale, ma bisogna pensare sempre a chi vive situazioni di disagio. Questa non è una frase fatta, perchè sarà nostra cura e premura adottare delle azioni volte alla sensibilizzazione su discriminazioni e violenze ogni giorno dell’anno. Insieme all’assessore alle Pari opportunità, Giuliana Garimberti, e ai membri della Commissione siamo al lavoro per portare avanti e sviluppare diversi progetti, con la finalità di tutelare i più fragili. 

La realtà monfalconese è complessa, ma il Comune c’è e insieme si può fare tanto per aiutare chi ne ha bisogno”.

 

La Commissione è composta da 15 membri, compreso il sindaco. Ne fanno parte tutte le donne elette in Consiglio comunale, sia in maggioranza che in opposizione, e, in caso di carenza di donne, vengono chiamati a farne parte anche gli uomini. 

I componenti sono: Ambrosi Maria, Battaglia Giovanni, Cauci Sabina, Cisint Valentina, Cristin Irene, Garimberti Giuliana, Giurissa Lucia, Kulier Suzana, Maioretto Tiziana, Morsolin Cristiana, Romani Francesca, Sarkar Jahangir, Strukeli Davide, Zorzenon Luca.

 

Nel corso della seduta di venerdì, è stato presentato un bando regionale che prevede iniziative speciali volte a contrastare la violenza di genere nei confronti delle donne, allo scopo di promuoverlo e divulgarlo presso associazioni e soggetti che ne abbiano interesse.

 

A livello comunale, la Commissione ha avviato delle iniziative per il 25 novembre. In quella giornata, in collaborazione con le donne del Mutuo Soccorso, verranno distribuite delle rose realizzate all’uncinetto, per invitare i cittadini a tenere alta l’attenzione sul tema della violenza di genere. 

 

Inoltre, il 25 e 26 novembre, grazie al supporto dei negozianti monfalconesi, nelle vetrine dei negozi verranno affissi manifesti con messaggi di speranza, per sensibilizzare non solo contro la violenza sulle donne, ma anche sulla violenza in linea assoluta. 

Non ci saranno immagini forti per non urtare la sensibilità dei passanti, soprattutto dei bambini, ma verranno promossi messaggi per manifestare la presenza delle istituzioni e invitare chi fosse vittima di abusi a trovare la forza per reagire.

Nei progetti messi in campo dalla Commissione saranno coinvolte anche le scuole, organizzando incontri dedicati agli studenti degli istituti scolastici superiori - mettendo a disposizione le competenze di psicologi e professionisti del settore - per informare gli adolescenti, che sono le nuove generazioni, su temi di importante attualità quali pari opportunità, discriminazione e violenza.

Incontri pensati anche per affrontare il “dopo Covid”, che, in molti casi, tra i più giovani, porta ancora i segni del prolungato mancato contatto con i coetanei e gli affetti più cari.

 

La Commissione Pari Opportunità, facendo seguito a un’iniziativa regionale, sta anche raccogliendo i nominativi per creare un “archivio della memoria”, dedicato alle donne che hanno lasciato o stanno lasciando un segno sul territorio regionale. E’ possibile richiedere maggiori informazioni o inviare candidatura e curriculum all’indirizzo mail: francesca.romani@comune.monfalcone.go.it .

Nessun commento:

Posta un commento